mercoledì 10 maggio 2017 Bellissima esperienza quella che mi ha offerto Tutto Food 2017 – kermesse internazionale del food presso Milano Fiere (8-11 maggio) che mi ha visto protagonista, insieme a Goji Italiano, di un evento organizzato nell’ambito della sezione “Fruit & Veg Innovation”. Presso l’Acadamey Retail Plaza del Pad. 6 dalle 12,00 alle 12,45 di mercoledì 10 maggio, penultimo giorno della fiera, si è parlato delle caratteristiche nutraceutiche e della valenza salutistica del Goji, con particolare riferimento alle qualità di polifenoli ed antiossidanti (misurati in ORAC, valore che esprime la capacità antiossidante degli alimenti contro i radicali liberi) riscontrati non solo nel Goji, ma anche nei prodotti realizzati con il Goij Italiano, dalla pizza alla birra, dalle confetture, alla grappa ed al gelato.

Parlando di Goji…
Per quanto mi riguarda, ho avuto il piacere  di realizzare un duplice intervento, presentando prima una carrellata di dati recentissimi inerenti alla ricerca su questa poliedrica pianta, il Lycium barbarum L. – grazie agli studi effettuati dal Dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli – che evidenziano la funzionalità specifica dei numerosissimi principi attivi e le potenzialità – in un’ottica di benessere e salute naturali – non solo delle bacche, ma dell’intera pianta che è stata dotata da madre natura di un pool di principi attivi dalle attività più diverse e sorprendenti.
Il Goji Italiano quindi come integratore capace di regalare energia, equilibrio, benessere. Soprattutto quando si ricorre al prodotto fresco, non essiccato, più frequentemente presente in distribuzione su territorio nazionale.
Fresco è sinonimo di qualità, ma anche di funzionalità e sicurezza.

Presentando il libro…
Protagonista del mio secondo intervento il mio nuovissimo libro “Le erbe della salute sul balcone” edito da Tecniche Nuove Milano, che vuole essere un manuale semplice, chiaro, diretto, per consentire un uso efficace e pratico delle piante medicinali, soprattutto quelle aromatiche note ed apprezzate più per il loro profumo allettante in cucina che per le preziosissime proprietà curative. Rivalutare le erbe più semplici dalla camomilla alla lavanda, dall’aglio allo zenzero, riscoprendole come piccole officine di salute e non solo come erbe aromatiche relegate al semplice uso culinario.
Se vuoi saperne di più : Tecniche Nuove Editore

Grande riscontro di pubblico per l’intera conferenza che ha portato all’attenzione dei presenti evidenze importanti: dalle novità offerte dal Goji Italiano alla tradizione delle erbe curative, la natura si dimostra  – ancora una volta – una madre generosa, pronta ad elargire all’uomo tutto ciò di cui ha bisogno per garantirsi salute e benessere.
A moderare magistralmente, Francesco Condoluci – caporedattore di “Economy” (inserto di  Panorama) e di VDG Magazine (I Viaggi del Gusto), che ha abilmente gestito l’alternanza dei diversi interventi di Rosario Previtera, agronomo e presidente della Rete di imprese “LYKION” per il GOJI ITALIANO, Elena Antonini e Paolo Ninfali del Dipartimento di Scienze biomolecolari dell’Università di Urbino “Carlo Bo”, Anna Aloi conduttrice televisiva ed esperta di cucina nutraceutica. Ciliegina sulla torta – oserei dire deliziosa, vista la presenza del Goji Italiano nelle molteplici versioni gourmant – la presentazione  del Magazine del Goji Italiano, le cui pagine consentono un’ampia panoramica sull’universo del goji in Italia.

Una gallery dell’evento:

 

Stefania La Badessa
Stefania La Badessa

Stefania La Badessa, nota sul web con il nome del suo alter-ego Fitogirl, è una farmacista calabrese, scrittrice, pubblicista, esperta di piante medicinali e medicine complementari – note fino a qualche tempo fa come “alternative” e più recentemente definite “integrate” – che poi è una definizione generica per racchiudere tutte le varie tipologie di cura naturali, dall’omeopatia all’ayurveda, dall’agopuntura al reiki.