Blog

Teniamo a bada il senso di fame e la voglia di "qualcosa di dolce"

Inutile negare: ritrovarsi a casa in quarantena forzata ci espone a due rischi non da poco: in primis la riduzione del movimento. Anche i piccoli spostamenti, oltre alle passeggiate e all'attività fisica, si sono drasticamente ridotti. Si passa dal divano, alla scrivania, al tavolo da cucina. La cosa più importante è ricordarsi che è fondamentale mantenersi in forma, anche svolgendo una piccola routine di esercizi fisici che ci aiutano a mantenere il tono muscolare e ci consentono di allontanare il rischio di indolenzimenti dovuti alle posizioni forzate. Ma in agguato c'è anche lei...la noia. Non avere una routine precisa, ritrovarsi a portata di mano golosità e snack, ci porta ad aprire la dispensa qualche volta in più del dovuto.
Per tenere sotto controllo  il "senso di fame" che insorge all'improvviso o  nei momenti più strani, ma anche per evitare di ritrovarci con un giro vita esagerato, possono venirci in aiuto alcuni rimedi naturali.
Facciamo riferimento soprattutto alle fibre  - presenti in varia misura anche in molti alimenti di origine vegetale come i cereali, verdura e frutta -  che agiscono sull’apparato digerente provocando un leggero senso di sazietà e limitando l’assorbimento delle sostanze ingerite con l’alimentazione. L’efficacia delle fibre nei problemi di linea è legata infatti alla loro particolare capacità di rigonfiarsi quando vengono a contatto con l’acqua, formando un gel particolarmente voluminoso e denso. Durante la digestione,  il “gel” formato dalle fibre, mescolandosi ai cibi ingeriti si dimostra in grado di “intrappolare”una parte del cibo introdotto con il pasto, rendendo più difficile e lento l’assorbimento dei carboidrati, degli zuccheri e dei grassi in esso contenuti. Oltre a consentire quindi una diminuzione dell’assorbimento delle calorie tipiche di ogni pasto le fibre, rigonfiandosi nello stomaco e nell’intestino, determinano una prolungata sensazione di sazietà che consente di controllare più facilmente l’appetito durante i pasti e di eliminare la “voglia di spuntino” che può farsi sentire tra un pasto e l’altro. Grazie alla loro particolare consistenza, le fibre rendono infine le feci più idratate, morbide e quindi più facilmente eliminabili (attività blandamente lassativa).  Per garantire l’efficacia delle fibre è naturalmente d’obbligo assumerle sempre con abbondante acqua.
Tra i prodotti naturali più noti per questo tipo d’azione si distinguono per la loro efficacia quelli a base di Glucomannano (Amorphophallus konjak), ma anche il Fico D'India (Opuntia ficus indica) a anche nota come Nopal. La polpa disidratata che si ricava dai cladodi del fico d’India possiede infatti un elevato contenuto di opuntiamannano, ricco di polisaccaridi, al quale si deve la capacità di legare i grassi e gli zuccheri ingeriti, rendendoli così meno assimilabili per l’organismo. La carta vincente di questo tipo di piante sono un tipo particolare di sostanze che contengono, macromolecole polisaccaridiche, che ci aiutano a intervenire sui picchi glicemici tipici del dopo pasto. Contribuiscono in definitiva a rendere più costante la concentrazione di glucosio e di inulina nel sangue, così da ridurre il senso di fame “precoce” e la lipogenesi ossia l’accumulo di grasso negli adipociti,  attivando la lipolisi.
Il modo corretto di utilizzare queste piante è una mezzora circa prima dei pasti, accompagnando l’assunzione con un abbondante bicchiere d’acqua.

Altre piante - come la Garcinia cambogia e la Gymnema - possono essere utili grazie alla loro capacità di ridurre l’assorbimento degli zuccheri (glucidi) e stimolare il metabolismo dei grassi (lipidi). Interessante, per tenere sotto controllo il peso e ridurre il giro vita, anche una pianta ancora poco nota in occidente, la Banaba. Si tratta di una pianta capace di modulare i livelli di glucosi nel sangue,  ottimizzando l’utilizzo di insulina da parte del nostro organismo. Non solo ci aiuta a controllare il peso corporeo  e a tenere a bada la “voglia di qualcosa di dolce” fuoripasto,  ma anche il colesterolo,  i trigliceridi e la glicemia.  
Ultima, ma non per rilevanza,  per passare al contrattacco nei confronti della fame nervosa...dell'esigenza irrinunciabile di quello che viene definito "comfort food" e la "voglia di qualcosa di dolce" è la Rodiola (Rodiola rosea) che può aiutarci ad evitare la ricerca del cibo come gratificazione,  contribuendo a modulare il tono dell'umore, favorendo l'autocontrollo e favorendo così un'alimentazione più gestibile e sana. Oltre a ritrovarla tra gli ingredienti di molti integratori per il controllo del peso e per il mantenimento del tono dell'umore, la si può utilizzare in forma di estratto secco in capsule e comrpresse.

Scorpi di più sull'argomento leggendo il post...
Un aiuto naturale per mantenere il peso forma
e ancora...
Problemi di peso? Attiva il metabolismo !
 

Cerca

Qualche precisazione

I suggerimenti che troverete nelle diverse sezioni del sito non vogliono in alcun modo sostituirsi al parere di un medico o rappresentare la “panacea per tutti i mali”: il nostro obbiettivo è comunicare - semplicemente - che esiste una via naturale da percorrere e che nella natura possiamo trovare grandi risorse per il nostro benessere quotidiano.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie
I cookie sono dei file di testo che i siti inviano ai terminali degli utenti, dove vengono memorizzati per poi essere reinviati agli stessi siti in occasione delle visite successive.

Gestione dei Cookie
Ai visitatori del blog potranno essere inviati, da parte dei nostri sistemi informatici, i cosiddetti cookies.
Ogni utente potrà gestire, modificare o cancellare i cookie usati per la navigazione, modificando le impostazioni del proprio browser.

Cookie Tecnici
I cookie tecnici sono quelli che permettono l’autenticazione e aiutano a monitorare le sessioni e memorizzare le specifiche informazioni trasmesse degli utenti nella visualizzazione di una pagina web.
Vengono utilizzati diversi cookie tecnici come quelli di sessione, utilizzati esclusivamente durante la navigazione, e i cookie persistenti (o di memorizzazione), che vengono salvati nel browser fino alla loro scadenza previa cancellazione da parte dell’utente.
Sul nostro blog si utilizzano diversi cookie tecnici come quelli di sessione, quelli persistenti usati per memorizzare le scelte fatte dai singoli visitatori e i cookie analytics usati per monitorare gli utenti durante la loro navigazione nel nostro sito web.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti sono quei cookie ospitati sul blog ma provenienti da altri siti web come ad esempio i cookie analitici e di profilazione come Google e Facebook.
Questi cookie vengono impostati direttamente dai proprietari, pertanto si elencano di seguito le rispettive policy:

– Google https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
– Facebook https://www.facebook.com/privacy/explanation

© 2016-2020 Fitogirl. Tutti i diritti sono riservati - All Rights Reserved.